Aquila


ti senti cattiva dentro

un veleno ti assale il cuore giurì

il contrario de te stessa

il veleno

si deve spargere e colpire

anime che hanno tradito te alle spalle

ferito nel modo più lento e che tu sai

la tua vita non tornerà mai come un tempo

tu che mai saresti stata nel pensiero velenoso oggi

nel tuo cuore

come il caramello

tu senti il veleno

una spada insaguinata del tuo cuore e mai sarai diversa entro

ma spietata e dolce come il caramello

tu sarai

perché niente ha confini

e seguirli solo quell 'orizzonte

oggi che ti rende prigioniera

un domani

Non avrà orizzonti e confini

solo la libertà

in te

andare nel tuo

amato infinito libero

come un Aquila

quando vola

fra cielo e mare

venerdì 8 maggio 6 e 30 mattina