Mondo di fiabe


Chiusa quella porta

Dove è tutto al di là

È buio e senza amore

La mia mente

Va al mio lago

Il rumore della cascata

Bello sognare

Quando la mia vita di bimba

È triste

Sento un suono musicale

Cammino per sentire meglio

Un’ uomo

Venuto dal mondo delle fiabe

Col suo violincello

Mi siedo lontana

Su un masso

Ascolto

La sua musica

Fra acqua e dolce musica

Qualche istante sono stata felice

Perché un sogno

La fantasia

Quando intorno a me

È senza amore

La mia vita di bimba

Chiusa fra quattro mura della mia camerina

Dove posso sempre scappare

Con la fantasia

E sogni

Per essere felice

1974 febbraio 10

Non sono grande ma mi sta mancando L’ amore del miei genitori ,

questa poesia l’ ho sempre riletta nel tempo

una delle mie preferite ,

nei sogni fatti in camerina ,

dove c’ era la mia vita

dove mi rinchiudevo per le paure

dove mi rifugiavo dalle tante difficoltà